Ansia.png

Disturbo dell'Ansia

L’ansia è la reazione naturale a situazioni di pericolo, in cui è necessario stimolare attenzione e impegno.

Assume tratti patologici quando lo stato d’ansia è causato da stimoli oggettivamente non pericolosi e condiziona negativamente la vita della persona.

 

Episodi di escalation d’ansia possono sfociare in veri e propri attacchi di panico.

 

SINTOMI DELL'ANSIA

Tra i sintomi dell’ansia vi sono manifestazioni fisiche quali tachicardia, tensione muscolare, sensazione di soffocamento, e manifestazioni cognitive come pensieri negativi, irrealistici e catastrofici, paura di perdere il controllo, ridotte abilità di problem solving.

Nei bambini, i disturbi d’ansia si manifestano anche sotto forma di irritabilità, aggressività e manifestazioni psicosomatiche.

 

ANSIA GENERALIZZATA

Si tratta di uno stato di eccessiva ansia e di preoccupazione immotivata e irrealistica, causata da eventi futuri – compiti in classe, visite mediche - o che si sono già verificati nelle quali si teme che il proprio comportamento e prestazione non siano adeguati.

Per formulare diagnosi di ansia generalizzata il bambino o il ragazzo deve sperimentare per un arco di tempo prolungato un forte senso di angoscia e apprensione che spesso portano a irritabilità e bisogno di rassicurazione.

 

ANSIA DA SEPARAZIONE

I bambini con ansia da separazione presentano un’eccessiva difficoltà a separarsi dalle figure di attaccamento, con conseguenti sintomi quali difficoltà a restare a scuola o in ambienti senza genitori, incluso dormire nella propria camera; preoccupazione di perdita di uno o entrambi i genitori; incubi e aspettative di eventi catastrofici.